Fulvio Terzappi

mercoledì, agosto 02, 2006

MA VAFFANCULO AL BOBO VIERI (E A QUELLI COME LUI)

Sì, come direbbe Davidino. Ma vaffanculo al Bobo Vieri. Professione calciatore maleducato, musone, perennemente incazzato. O ex calciatore già da qualche anno? Probabilmente quest'anno si ritirerà dalle scene, solo calcistiche ovviamente; è già pronto per lui un qualche sostanzioso contratto per un reality show, una qualche Fattoria o Isola poco importa. E così tra qualche anno ce lo ricorderemo bel bello abbronzato al mare, tra le braccia o le cosce di una letterina, velina, letteronza, meteorina o qualunque altra appartenente a simili categorie. Dimenticandocelo di quando in campo, sgambettava in mutandoni e maglietta. Ma quale maglietta? Ognuno se lo può immaginare con la maglia che più gli aggrada. Eccovi un elenco: 1991, maglia granata del Torino; 1992, maglia nerazzurra del Pisa; 1993, maglia giallorossa del Ravenna; 1994, maglia neroverde del Venezia; 1995, maglia nerazzurra dell'Atalanta; 1996, maglia bianconera della Juventus; 1997, maglia biancorossa dell'Atletico Madrid; 1998, maglia biancoazzurra della Lazio; 1999, maglia nerazzurra dell'Inter. E all'Inter rimane a lungo: fino al 2005! Dice addirittura che vuol restare tutta la vita a Milano. E infatti nel 2005 cambia maglia, rossonera, quella del Milan, però resta a Milano. Ma dura poco, all'inizio del 2006, nuovo anno nuova maglia: biancorossa, quella del Monaco. Terminato il campionato torna in Italia e firma un nuovo contratto: maglia blucerchiata, quella della Sampdoria. E qua cominciano a girare stane voci: il Bobo Vieri è depresso per non essere andato ai mondiali e il ginocchio non vuole guarire, va a finire che si ritira. Ma girano anche altre voci. Si dice voglia andare al Chievo, maglia gialloblù, perchè così potrebbe giocare la Champions League. Se lo fa è un record: 5 squadre diverse in un anno solare. Vedremo cosa sceglierà di fare, sicuramente la cosa più vantaggiosa per il suo già pingue portafoglio. Ma vaffanculo. Un po' di onore. Allora non firmarli neanche i contratti. E vaffanculo a tutti quelli come lui. Vaffanculo a Capello, a Thuram, a Zambrotta (anche se è fortissimo), a Cannavaro (e mi dispiace, perchè è il mio calciatore preferito da almeno dieci anni), a Emerson e a quelli che li seguono o li vorrebbero seguire. E pure a Bluthenthal.

Cambiando completamente discorso, Fulvio alla fine il premio per il centesimo post l'hai vinto tu! No, cazzo, l'ha vinto la new entry Crisalidone, al suo primo post. Buona cena!

Cambiando ancora discorso, da ora in poi, al termine di ogni mio post cercherò di segnalarvi una canzone. A volte sarà legata al post, a volte no, a volte sarà solo quella che mi passa per la testa. Comincio adesso, forse il provvedimento sarà anche un po' retroattivo.

Fuck you, Eamon

3 Comments:

Posta un commento

<< Home